Judo
Judo bimbi
Karate
Aikido
Kung-fu
Tai-chi-quan
Ju-jitsu
Ginnastica
Yoga
Difesa personale

 
 

Judo

Il significato della parola "Ju" è flessibilità, "do" significa invece "mezzo".
Il principio della flessibilità viene brevemente spiegato così:
di fronte ad un avversario, si vince cedendo, cioè non opponendo resistenza alla sua forza, bensì adattandovisi, ed acquistando un vantaggio per poi utilizzarlo a proprio profitto.


Se valendomi della forza della sua spinta, applico una particolare tecnica,
sarà relativamente facile per me farlo cadere al momento in cui perde l'equilibrio. In alcuni casi poi, riuscirò persino a farlo cadere, girando abilmente il mio corpo.

In breve: adoperare corpo e spirito con un massimo di efficienza.
Il concetto della massima utilizzazione dell'energia mentale e fisica è molto importante, non solo nel Judo, ma anche in tutti gli atti della vita sociale.

Possiamo quindi concludere dicendo che il Judo è il mezzo che dà modo
di raggiungere la massima efficienza fisica e spirituale.

Codice
Morale